Vai al contenuto

In viaggio verso Kandy

Anche oggi sveglia abbastanza presto perché iniziamo la nostra discesa verso sud. Nel nostro percorso incontriamo come prima tappa Dambulla, dove visitiamo il bellissimo sito del Golden Rock Temple.

E anche oggi ci tocca fare diversi scalini per arrivare alla nostra meta!

La salita, abbastanza soft, è accompagnata dalle immancabili scimmie a cui ormai abbiamo fatto l’abitudine. Arrivati in cima, oramai abituati, lasciamo le scarpe al guardiamo e copriamo ginocchia e spalle con i nostri sarong e sciarpe.

All’ingresso rimaniamo tutti stupiti dalla bellezza del sito, sicuramente il più bello tra quelli visitati finora: si tratta di una serie di grotte naturali dove sono conservate tantissime statue del Buddha o di alcuni re e guerrieri.

Ogni ingresso è ricoperto con una porta bianca con delle incisioni sulla volta. Una in particolare viene spiegata con cura dalla nostra guida: la rappresentazione di un essere composto da 7 diversi animali: bocca di coccodrillo, orecchie di maiale, naso di elefante, occhi di scimmia, corpo di pesce, piede di leone e coda di pavone. Tra le bocche dei tre leoni si riversano, come un fiume, tutti i desideri e le cose cattive della vita, quasi a rappresentare la ciclicità della vita in una credenza di rinascita e reincarnazione. All’interno della grotta però la stessa rappresentazione perde la ciclicità: la consapevolezza raggiunta porta al nirvana, e quindi la pace assoluta!

Ci spostiamo poi dall’altra parte del sito e vediamo un grande Buddha dorato che ci accompagna da quando siamo arrivati in questa zona dell’isola, tanto è imponente lo si vede ovunque dalla strada.

La successiva tappa è il mercato delle spezie. Un fantastico tour guidato che ci mostra diverse piante coltivate e le relative proprietà benefiche. Odori, profumi, sensazioni tattili si mischiano lungo questo percorso. E, siccome il modo migliore è provare con mano, i nostri anfitrioni ci hanno omaggiato di un piacevole massaggio alla schiena con le loro erbe! Andando poi nel negozietto ho fatto razzia di erbe aromatiche e spezie da portare a casa.

Pranziamo lì davanti e quindi andiamo diritti al nostro hotel: con le celebrazioni della grande processione di perahera l’ingresso alla città è chiuso e impieghiamo un po’ di tempo per arrivare al nostro favoloso nuovo hotel. La sosta è comunque breve perché con un gruppetto decidiamo di andare a vedere i balli folkloristici, con finale di camminata sui carboni ardenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: