Vai al contenuto

Avventura nel deserto!

Dopo i soliti “5 minuti” egiziani, e cioè almeno una buona mezz’ora, resa interminabile dall’ansia crescente, finalmente sembra muoversi qualcosa. Il boss si avvicina e ci dà una manciata di informazioni tra le quali che senza una maschera e la kefiah il tour può risultare particolarmente difficile. Ovviamente noi non abbiamo appresso un euro dietro, dato che doveva trattarsi solo di una gita di poche ore…

Ci accordiamo per pagare questi extra al rientro in hotel e ci avviciniamo alla lunga fila di quad fermi; iniziano a tremarci le gambe mentre sullo sfondo si stagliano chilometri di deserto. Mi assale la paura e decido di non prendere il mio quad, ma stare dietro come passeggera di una Stefania ancora più preoccupata di me.

Iniziamo con un giro di riscaldamento per prendere confidenza con il mezzo, con la velocità e con il terreno sabbioso e sconnesso. Dopo un paio di giri si parte! Ma ben presto la nostra moderata velocità ci distanzia dal gruppo: le guide pertanto decidono che è meglio evitare di lasciarci in balia del deserto e ci raccolgono.

Io quindi abbandono il mezzo e mi siedo dietro una guida che parte all’impazzata verso la testa del lungo cordone creato dai quad in fila. Procediamo ancora un po’ quando ci accorgiamo della mancanza di Stefania e la guida chiede numi ai suoi colleghi arabi: al solito ne nasce una accesa discussione con immancabile telefonata per decidere il dà farsi. Risale quindi sul quad e torniamo indietro correndo all’impazzata: inizio a preoccuparmi e chiedo notizie. Lui mi rassicura dicendo che è solo un guasto e non un incidente. Superiamo a gran velocità una duna di sabbia, ma una volta sopra tutto quello che si vede è solo una distesa enorme di sabbia e nessuno all’orizzonte. Lui prova a fare una telefonata ma nessuno risponde. L’ansia continua a salire: praticamente ci troviamo disperse entrambe nel deserto con un arabo!

Capendo di non poter fare niente la mia guida ritorna verso il gruppo a grande velocità. Chiaramente invece di seguire la strada tracciata taglia ogni duna, incurante delle pietre sul tragitto. Inizio ormai però ad abituarmi alla velocità e ai sobbalzi del quad e mi rendo conto di che splendido panorama di sabbia e montagne ci circondi! Il cielo è azzurro e privo di nuvole, la velocità genera una brezza ristoratrice e il deserto pare infinito, senza confini.

Arriviamo infine alla nostra meta, un accampamento beduino! Qui ci offrono il tè che tanto ormai abbiamo imparato ad apprezzare e la shisha che però rifiuto data l’ansia ancora in circolo. Cerco di carpire se Stefania riuscirà a raggiungerci alla sosta, ma lei arriva solo qualche minuto dopo sana e salva, in uno stato misto di agitazione e adrenalina ma anche lei divertita dalla corsa sul deserto. Beviamo il tè e dopo qualche foto sentiamo degli aneddoti sulla cultura beduina: piccoli accampamenti creati attorno a delle oasi (il cammello è il rabdomante!) guidati da un capo che esercita un potere indiscusso sulla vita del gruppo. Le donne sono date in sposa per un numero di cammelli proporzionale alla loro bellezza dal padre, che dimostra l’accettazione dell’offerta bevendo interamente la propria tazza di tè!

Dopo questi interessanti racconti è tempo per un rapido quanto divertente giro in groppa al cammello. Che esperienza assurda! Il cammello si alza in due tempi prima sulle gambe anteriori e poi con uno scatto su quelle posteriori, facendoci sobbalzare e tirare dei gridolini ad ogni sobbalzo. Quante risate che ci siamo fatte!

Dopo un rapido giro e un milione di foto, ritorniamo indietro con le nostre guide sui quad. Verso la fine percorso entrambe le guide sono state così gentili da farci provare ed è stato fantastico, divertimento puro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: